Back to the future

Oggi ho avuto modo, in ben tre occasioni, di fare un salto nel tempo.
L’acquisto (erano secoli che lo volevo, non so se per motivi di completezza, dato che Di Caprio è uno dei miei attori preferiti, oppure perchè a me il film in questione è piaciuto) dell’edizione ultramegalusso di Titanic, quattro dischi stracolmi di stronzate ad un prezzo ridicolo (con tanto di finale alternativo, dove presumo il Titanic arrivi tranquillo e beato a New York, e mille festeggiamenti, matrimonio tra Di Caprio e la Winslet, vissero felici e contenti) mi ha fatto ritornare al 1997, ovvero a due morose e venti chili fa.
L’ho visto al cinema, Titanic.
Addirittura due volte.
La seconda volta era gratis, eh.
Ma sempre due volte sono.
Detto questo, consiglio a tutti il download della parodia Puttanic, con doppiaggio meraviglioso dei Prophilax. La trovate qui. Si ringrazia Duccio.
Ne vale la pena, eh.
L’altro salto nel tempo è stato effettuato in casa di Yoshi e FdC.
In tv L’ultimo bacio.
Pure quello l’ho visto secoli fa, ma solo una morosa e 5 o 6 chili fa.
Non lo ricordavo per niente, ma non m’ero poi perso molto.
Ho solo notato che in Romanzo Criminale hanno riciclato quasi tutto il cast de L’ultimo bacio.
Martina Stella adolescente è da galera.
Soprattutto quando corre.
Vero, Yoshi?
Seratina pantofolaia a commentare vestitini, a dire “che amico di merda!” e “io odio la sandrelli”, a contemplare l’albero di natale più cool del 2006, a mangiare la torta fatta dalla Eli-con-il-nuovo-taglio-di-capelli-yeah, e la Ceci aveva il maglioncino che preferisco, da superfiga -indie-ovvero-a-righine. E adesso Casa Yoshi ha pure uno zerbino di tutto rispetto, eh!
Ah, abbiamo iniziato a pianificare l’ultimo dell’anno.
Ho preso tre chili al solo pensiero di quello che mangerò.
Terzo e ultimo salto nel tempo: è tutto il giorno che ascolto in loop una canzone che collego sempre alla mia più tenera età.
Canzone che, a 29 anni, amo ancora come la prima volta che l’ho ascoltata.
Una canzone che tutti, credo, amino o abbiano amato almeno una volta in vita.
La canzone è Moonlight Shadow, e la versione che ho ascoltato oggi, almeno 56 volte, è quella rifatta qui.
Ovviamente oggi ho anche ascoltato 100 volte il disco Canadians, perchè c’è un piacere morboso e malato nell’ascoltare in continuazione canzoni dove pure io ho suonato qualcosa 😀

Tutto questo per dire che a me Titanic piace.
Cazzo.

8 pensieri riguardo “Back to the future

  1. E’ da un mese che vado in posta a spedire pacchi, almeno 2 volte a settimana…e alla posta c’e’ il dvd di Titanic e ogni volta alla posta sono tentata di prenderlo perche’ ce l’ho originale in vhs e non ci sto dento, non ho mai abbastanza soldi (costa poco ma non ci arrivo mai per qualche centesimo) Ma mi hai aperto un mondo. Sei un mezzo-buffone Max e lo sai, ma Titanic forever e’ una verita’. Io mi sento Leonardo Di caprio e voglio le sue bretelle.

  2. sono fiero di ammettere che non ho mai visto titanic! e spero di non vederlo mai! In compenso ho visto 26 o 27 volte i bluesbrothers. Ah com’è sta storia che è tornato di moda il sig. Michele Vecchiocampo!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...