L’avvenire

Sulla questione Eluana Englaro L’Avvenire ha tuonato “Scelte necrofile”.
Cari preti, so che voi alle scelte necrofile normalmente preferite le scelte pedofile, o sbaglio?
Morite.
Merde.
Scelta necrofila anche la mia, giusto?
Un po’ necrofila e un po’ coprofila.
Per tutti i gusti.

Non si può certo dire che io abbia voglia di argomentare le mie affermazioni, ma almeno lo faccio con passione.

56 thoughts on “L’avvenire

  1. tecnicamente la tua scelta è necrofila ma non coprofila in quanto “merde” lo dici in senso dispregiativo.
    detto questo l’Avvenire non “tuona”, e nemmeno “scrive”. “scoreggia” è il termine più adatto.

    ah comunque: morite, merde!!!

    rochenroll!

  2. tecnicamente la tua scelta è necrofila ma non coprofila in quanto “merde” lo dici in senso dispregiativo.detto questo l’Avvenire non “tuona”, e nemmeno “scrive”. “scoreggia” è il termine più adatto.ah comunque: morite, merde!!!rochenroll!

  3. se fossi al tuo posto, invece di leggere la Repubblica che riporta stralci dell’Avvenire, leggerei direttamente l’Avvenire…. magari diventeresti un po piu obiettivo.

  4. se fossi al tuo posto, invece di leggere la Repubblica che riporta stralci dell’Avvenire, leggerei direttamente l’Avvenire…. magari diventeresti un po piu obiettivo.

  5. gli unici che dovrebbero essere più obiettivi sono i preti, pensando maggiormente ai cazzi propri che non a quelli degli altri (e sfortunatamente non sempre in senso figurato).

    Non capisco cosa c’entri la chiesa in questa faccenda.
    La chiesa ha SEMPRE la pretesa di ficcare il naso dove non le compete.
    E’ così da sempre, e sempre sarà così.

    Se vuoi negarlo, fai pure.

  6. gli unici che dovrebbero essere più obiettivi sono i preti, pensando maggiormente ai cazzi propri che non a quelli degli altri (e sfortunatamente non sempre in senso figurato).Non capisco cosa c’entri la chiesa in questa faccenda.La chiesa ha SEMPRE la pretesa di ficcare il naso dove non le compete.E’ così da sempre, e sempre sarà così.Se vuoi negarlo, fai pure.

  7. Ho letto.

    “Il neurologo che l’ha visitata: sta bene”.

    Non sapevo che L’Avvenire fosse un giornale satirico.

    Ora tutto è più chiaro :D:D:D:D:D

  8. beh, tu la metti su un piano religioso, io no.
    a prescindere che io possa essere d’accordo con “le merde” che si prendono la briga di ricordare a noi stronzi che cosa ci stiamo a fare a questo mondo, e soprattutto che non ne siamo i padroni assoluti.

    e dicevo, possono anche altamente fregarmene di quello che dicono “le merde”, perchè non so tu ma io da bere e da mangiare non li tolgo nemmeno al mio criceto o ai gerani del mio terrazzo.

    e se non ti piace vedere la gente che soffre, non credo che provi gusto a vederla crepare di sete o di fame.

  9. beh, tu la metti su un piano religioso, io no.a prescindere che io possa essere d’accordo con “le merde” che si prendono la briga di ricordare a noi stronzi che cosa ci stiamo a fare a questo mondo, e soprattutto che non ne siamo i padroni assoluti.e dicevo, possono anche altamente fregarmene di quello che dicono “le merde”, perchè non so tu ma io da bere e da mangiare non li tolgo nemmeno al mio criceto o ai gerani del mio terrazzo.e se non ti piace vedere la gente che soffre, non credo che provi gusto a vederla crepare di sete o di fame.

  10. Qui si parla di una persona che è in quelle condizioni da 16 anni.
    Hai presente quanti siano 16 anni???
    Se poi a te sembra giusto paragonarla ad un criceto, tranqui.
    O ai gerani, eh.

    Poi vabbeh, il discorso su “cosa ci stiamo facendo su questo mondo” o “non ne siamo i padroni assoluti” mi fa solo sorridere, soprattutto perchè non ne capisco l’utilità, oltre che il senso.

    Io sono il padrone assoluto del mio mondo.
    Il MIO mondo.
    Non come il papa e quei quattro pretuncoli, che pretendono di essere i padroni del mondo di TUTTI.
    Nessuno gliene ha dato il diritto, o sbaglio?

  11. Qui si parla di una persona che è in quelle condizioni da 16 anni.Hai presente quanti siano 16 anni???Se poi a te sembra giusto paragonarla ad un criceto, tranqui.O ai gerani, eh.Poi vabbeh, il discorso su “cosa ci stiamo facendo su questo mondo” o “non ne siamo i padroni assoluti” mi fa solo sorridere, soprattutto perchè non ne capisco l’utilità, oltre che il senso.Io sono il padrone assoluto del mio mondo. Il MIO mondo.Non come il papa e quei quattro pretuncoli, che pretendono di essere i padroni del mondo di TUTTI.Nessuno gliene ha dato il diritto, o sbaglio?

  12. io non ho detto che è un geranio o un criceto, ho detto che non farei una cosa del genere NEMMENO a un geranio o a un criceto.

    e poi a te chi te l’ha detto che vuole morire? e pure di stenti? l’ha scritto su twitter?

    tu continua a parlare delle “merde”, io non ho bisogno di una “merda” per farmi spiegare che non si fa crepare la gente di fame e di sete come ad auschwitz: ci arrivo da solo.

  13. io non ho detto che è un geranio o un criceto, ho detto che non farei una cosa del genere NEMMENO a un geranio o a un criceto.e poi a te chi te l’ha detto che vuole morire? e pure di stenti? l’ha scritto su twitter?tu continua a parlare delle “merde”, io non ho bisogno di una “merda” per farmi spiegare che non si fa crepare la gente di fame e di sete come ad auschwitz: ci arrivo da solo.

  14. tu sei convinto di avere ragione.
    io so di avere ragione.

    a te invece chi l’ha detto che vuol farsi altri sedici bellissimi anni così?

    fortuna che ci arrivi da solo, eh 🙂

  15. tu sei convinto di avere ragione.io so di avere ragione.a te invece chi l’ha detto che vuol farsi altri sedici bellissimi anni così?fortuna che ci arrivi da solo, eh 🙂

  16. infatti, me lo chiedo pure io. come hai fatto a non pensarci prima???
    ah no dai, tu magari la pensi come il neurologo, quello che ha detto “sta bene”.

    se lei sta bene, io e te come stiamo?
    da dio?

    scusa la battuta, ma me le metti su un piatto d’argento.

  17. infatti, me lo chiedo pure io. come hai fatto a non pensarci prima???ah no dai, tu magari la pensi come il neurologo, quello che ha detto “sta bene”.se lei sta bene, io e te come stiamo? da dio?scusa la battuta, ma me le metti su un piatto d’argento.

  18. la verità è che ne io ne te sappiamo un cazzo di come sta, e “sta bene” significa che il suo corpo non sta soffrendo .

    e un giorno mi spiegherai in base a quale parametro decidi che una vita non è degna di essere vissuta.

  19. la verità è che ne io ne te sappiamo un cazzo di come sta, e “sta bene” significa che il suo corpo non sta soffrendo .e un giorno mi spiegherai in base a quale parametro decidi che una vita non è degna di essere vissuta.

  20. beh guarda, scusa se mi sbilancio un pochetto, ma non mi sento di dire che sta bene.
    ma proprio per un cazzo.

    il suo corpo non sta soffrendo?
    ah beh, allora fermi tutti dai!
    lasciamola in quelle condizioni per sempre, tanto non soffre.

    l’unico parametro su cui mi baso è: ha senso tutto questo?
    per lei, per la sua famiglia.

    Segnati la frase del padre: “Quello che dice il Vaticano vale per il Vaticano. Quello che diceva mia figlia vale per mia figlia.”.

    E adesso rispondimi: cosa c’entra il Vaticano in tutto questo???

    Non c’è mica il papa in coma, mi sembra.

    Ma ci scommetto i maroni che se ci fosse il papa, e la volontà del santo padre fosse “staccate le lucine della centrale elettrica quando sarò in una situazione irreversibile”, allora ci sarebbe la fila di pretuzzi o adepti ciesarotti pronti a dire “padre, ghe penso mi!”.

    Lasciamo la chiesa a pociare il biscottino nel suo latte, che ai cazzi della gente ci pensa la gente.

  21. beh guarda, scusa se mi sbilancio un pochetto, ma non mi sento di dire che sta bene. ma proprio per un cazzo.il suo corpo non sta soffrendo?ah beh, allora fermi tutti dai!lasciamola in quelle condizioni per sempre, tanto non soffre.l’unico parametro su cui mi baso è: ha senso tutto questo?per lei, per la sua famiglia.Segnati la frase del padre: “Quello che dice il Vaticano vale per il Vaticano. Quello che diceva mia figlia vale per mia figlia.”.E adesso rispondimi: cosa c’entra il Vaticano in tutto questo???Non c’è mica il papa in coma, mi sembra.Ma ci scommetto i maroni che se ci fosse il papa, e la volontà del santo padre fosse “staccate le lucine della centrale elettrica quando sarò in una situazione irreversibile”, allora ci sarebbe la fila di pretuzzi o adepti ciesarotti pronti a dire “padre, ghe penso mi!”.Lasciamo la chiesa a pociare il biscottino nel suo latte, che ai cazzi della gente ci pensa la gente.

  22. “E adesso rispondimi: cosa c’entra il Vaticano in tutto questo???”

    gia…che cazzo c’entra il Vaticano ?
    stavamo facendo una discussione io e te soli soletti per i fatti nostri o sbaglio?
    ho capito che non sei d’accordo col Papa, ma non me ne frega molto, scusa eh.
    io voglio sapere qual’è la TUA opinione sulla faccenda….?

    anzi, siccome ti conosco un po, ci metto la mano sul fuoco che non faresti mai morire una persona di sete, vero? e di fame neanche, vero?
    bene, li ce n’è una che ha i giorni contati, e che nel giro di 10-15 giorni si ridurrà come Terry Schiavo, te la ricordi vero? prova a cercare su internet qualche articoletto di quelli giusti che ti descrive come l’hanno fatta agonizzare senza acqua finche non si è ridotta come uno scheletro.

    e gia che ci sei prova a cercare un po e troverai anche di gente che dal coma si è pure svegliata e non ricorda un cazzo senza aver mai sofferto per niente….non facciamo infinocchiare da 4 giornalisti stronzi che non sanno neanche quello che scrivono.

  23. “E adesso rispondimi: cosa c’entra il Vaticano in tutto questo???”gia…che cazzo c’entra il Vaticano ?stavamo facendo una discussione io e te soli soletti per i fatti nostri o sbaglio?ho capito che non sei d’accordo col Papa, ma non me ne frega molto, scusa eh.io voglio sapere qual’è la TUA opinione sulla faccenda….?anzi, siccome ti conosco un po, ci metto la mano sul fuoco che non faresti mai morire una persona di sete, vero? e di fame neanche, vero?bene, li ce n’è una che ha i giorni contati, e che nel giro di 10-15 giorni si ridurrà come Terry Schiavo, te la ricordi vero? prova a cercare su internet qualche articoletto di quelli giusti che ti descrive come l’hanno fatta agonizzare senza acqua finche non si è ridotta come uno scheletro.e gia che ci sei prova a cercare un po e troverai anche di gente che dal coma si è pure svegliata e non ricorda un cazzo senza aver mai sofferto per niente….non facciamo infinocchiare da 4 giornalisti stronzi che non sanno neanche quello che scrivono.

  24. La mia opinione è che ci troviamo davanti ad accanimento terapeutico.
    E la chiesa, su questo punto, è sempre stata abbastanza precisa.
    Nessuno, nemmeno chi è in grado di intendere e di volere, può decidere per la propria persona quando si tratta di porre fine alle proprie sofferenze.
    Ma stiamo scherzando????
    La vita non è proprietà della chiesa, di dio, del papa, della madonna.

    Ti cito uno scritto che ho trovato in rete sul caso di Eluana:

    Dimessa dalla rianimazione nell’aprile 1992, viene portata in un altro reparto dell’ospedale di Lecco, dove è sottoposta a una serie di stimoli, nella speranza di un sempre più improbabile “risveglio”. Intanto il padre, consigliato dal primario del reparto di rianimazione Riccardo Massei, chiede un consulto a vari specialisti. Ma il verdetto è sempre lo stesso: bisogna aspettare. Il lavoro che stanno facendo all’ospedale di Sondrio – dove Eluana viene trasferita nel giugno 1992 – è ineccepibile. Poi la solita frase: “La speranza è l’ultima a morire”.
    In realtà la speranza si riduce ben presto a zero. Infatti dopo dodici mesi è possibile fare una diagnosi definitiva e sicura di stato vegetativo permanente, ossia irreversibile. La regione superiore del cervello (corteccia), compromessa come nel caso di Eluana da un trauma oppure da un’emorragia, va incontro a una degenerazione definitiva. E con essa tutte le funzioni di cui è responsabile: dall’intelletto agli affetti, e più in generale alla coscienza.
    Il limite dei dodici mesi è dato per assodato a livello internazionale. Tanto che, passato quel periodo, la British Medical Association e la American Academy of Neurology sostengono la legittimità di sospendere nutrizione e idratazione artificiale. Ma non in Italia, dove la maggior parte dei medici non si azzarda ancora a dire chiaramente che tenere in vita più a lungo questi pazienti possa essere definito accanimento terapeutico.
    “.

    Adesso dimmi tu cosa ne pensi.
    Sei favorevole all’accanimento terapeutico?
    Anche tu impediresti ad un malato di decidere per la propria vita, se ormai di vita non si può più parlare?

  25. La mia opinione è che ci troviamo davanti ad accanimento terapeutico.E la chiesa, su questo punto, è sempre stata abbastanza precisa.Nessuno, nemmeno chi è in grado di intendere e di volere, può decidere per la propria persona quando si tratta di porre fine alle proprie sofferenze.Ma stiamo scherzando????La vita non è proprietà della chiesa, di dio, del papa, della madonna.Ti cito uno scritto che ho trovato in rete sul caso di Eluana:”Dimessa dalla rianimazione nell’aprile 1992, viene portata in un altro reparto dell’ospedale di Lecco, dove è sottoposta a una serie di stimoli, nella speranza di un sempre più improbabile “risveglio”. Intanto il padre, consigliato dal primario del reparto di rianimazione Riccardo Massei, chiede un consulto a vari specialisti. Ma il verdetto è sempre lo stesso: bisogna aspettare. Il lavoro che stanno facendo all’ospedale di Sondrio – dove Eluana viene trasferita nel giugno 1992 – è ineccepibile. Poi la solita frase: “La speranza è l’ultima a morire”.In realtà la speranza si riduce ben presto a zero. Infatti dopo dodici mesi è possibile fare una diagnosi definitiva e sicura di stato vegetativo permanente, ossia irreversibile. La regione superiore del cervello (corteccia), compromessa come nel caso di Eluana da un trauma oppure da un’emorragia, va incontro a una degenerazione definitiva. E con essa tutte le funzioni di cui è responsabile: dall’intelletto agli affetti, e più in generale alla coscienza.Il limite dei dodici mesi è dato per assodato a livello internazionale. Tanto che, passato quel periodo, la British Medical Association e la American Academy of Neurology sostengono la legittimità di sospendere nutrizione e idratazione artificiale. Ma non in Italia, dove la maggior parte dei medici non si azzarda ancora a dire chiaramente che tenere in vita più a lungo questi pazienti possa essere definito accanimento terapeutico.”.Adesso dimmi tu cosa ne pensi.Sei favorevole all’accanimento terapeutico?Anche tu impediresti ad un malato di decidere per la propria vita, se ormai di vita non si può più parlare?

  26. siamo tutti e due contrari all’accanimento terapeutico, come lo è il tuo amato papozzo, tanto per la cronaca.

    ma visto che non parlo a nome suo e francamente sono arcistufo di parlarne, mi limito alla -mia-, di opinione.

    e la mia opinione è che questo non è accanimento terapeutico, ma semplice nutrimento di una persona, e sottolineo persona, che non puo nutrirsi da sola.

    esattamente come la nonnetta di 95 anni che ormai è talmente fuori di testa che non sa neanche piu di essere al mondo.

    che fai, ammazzi anche quella? di fame e sete per giunta, perche -secondo te- la sua vita non ha piu senso?

    so benissimo anche io che l’amica in coma al 99,99% non si risveglierà mai, eh.
    ma che significa, che solo quelli che pensano di essere belli svegli hanno diritto di vivere?

    a questo punto devo supporre, per un motivo che purtroppo mi sta diventando sempre piu chiaro, che ormai la gente piuttosto che lasciare che le cose vadano secondo natura preferisce decidere lei, non solo per se stesse, ma anche per gli altri.

    e siccome non possiamo andare avanti all’infinito e ho anche altre inconbenze, ti lascio non con un risposta ma con una domanda, e parecchio seria.

    prima di voler decidere se ha o meno senso la vita degli altri, prova prima a interrogarti sul senso della vita in generale, e sulla tua in particolare.

    ti sei mai chiesto che cazzo ci stai a fare qui? quanto pensi che ci starai? e come? sempre in salute?

    non è per polemica ne per sberleffo intendiamoci, è una domanda serissima, perche ti assicuro che al mondo c’è un mucchio di gente con l’iPod nelle orecchie che non ha la minima idea di perche ci sta, a questo mondo.

    ciao e stammi bene! 😉

  27. siamo tutti e due contrari all’accanimento terapeutico, come lo è il tuo amato papozzo, tanto per la cronaca.ma visto che non parlo a nome suo e francamente sono arcistufo di parlarne, mi limito alla -mia-, di opinione.e la mia opinione è che questo non è accanimento terapeutico, ma semplice nutrimento di una persona, e sottolineo persona, che non puo nutrirsi da sola.esattamente come la nonnetta di 95 anni che ormai è talmente fuori di testa che non sa neanche piu di essere al mondo.che fai, ammazzi anche quella? di fame e sete per giunta, perche -secondo te- la sua vita non ha piu senso?so benissimo anche io che l’amica in coma al 99,99% non si risveglierà mai, eh.ma che significa, che solo quelli che pensano di essere belli svegli hanno diritto di vivere?a questo punto devo supporre, per un motivo che purtroppo mi sta diventando sempre piu chiaro, che ormai la gente piuttosto che lasciare che le cose vadano secondo natura preferisce decidere lei, non solo per se stesse, ma anche per gli altri.e siccome non possiamo andare avanti all’infinito e ho anche altre inconbenze, ti lascio non con un risposta ma con una domanda, e parecchio seria.prima di voler decidere se ha o meno senso la vita degli altri, prova prima a interrogarti sul senso della vita in generale, e sulla tua in particolare.ti sei mai chiesto che cazzo ci stai a fare qui? quanto pensi che ci starai? e come? sempre in salute? non è per polemica ne per sberleffo intendiamoci, è una domanda serissima, perche ti assicuro che al mondo c’è un mucchio di gente con l’iPod nelle orecchie che non ha la minima idea di perche ci sta, a questo mondo.ciao e stammi bene! 😉

  28. la chiesa e’ giusto che dica la sua, anche io spesso non sono d’accordo, ma prendersela cosi’ e dire che tutti i predi sono merde e’ la solita mentalita’ sinistroide e anticlericale all’italiana. La realta’ e’ che in italia con il cristianesimo siamo liberi di fare cio’ che vogliamo, anche di insultare la chiesa. Le religioni fondamentaliste e troglodite sono altre, ma so che quelle non volete criticarle.

  29. la chiesa e’ giusto che dica la sua, anche io spesso non sono d’accordo, ma prendersela cosi’ e dire che tutti i predi sono merde e’ la solita mentalita’ sinistroide e anticlericale all’italiana. La realta’ e’ che in italia con il cristianesimo siamo liberi di fare cio’ che vogliamo, anche di insultare la chiesa. Le religioni fondamentaliste e troglodite sono altre, ma so che quelle non volete criticarle.

  30. @ lupez: sono esausto da questa discussione. tu hai la tua idea, io ho la mia.

    @giuseppe: perchè mi tiri in ballo le altre religioni? per me tutte le religioni sono utili come un bicchiere di merda per uno che sta morendo di sete.

  31. @ lupez: sono esausto da questa discussione. tu hai la tua idea, io ho la mia. @giuseppe: perchè mi tiri in ballo le altre religioni? per me tutte le religioni sono utili come un bicchiere di merda per uno che sta morendo di sete.

  32. “a questo punto devo supporre, per un motivo che purtroppo mi sta diventando sempre piu chiaro, che ormai la gente piuttosto che lasciare che le cose vadano secondo natura preferisce decidere lei, non solo per se stesse, ma anche per gli altri.”

    Certo, perchè l’alimentazione forzata per 16 anni è proprio lasciare andare le cose secondo natura.

    Secondo natura, io, sarei già morto alla prima infezione. Meno male che avevo gli antibiotici.

  33. “a questo punto devo supporre, per un motivo che purtroppo mi sta diventando sempre piu chiaro, che ormai la gente piuttosto che lasciare che le cose vadano secondo natura preferisce decidere lei, non solo per se stesse, ma anche per gli altri.”Certo, perchè l’alimentazione forzata per 16 anni è proprio lasciare andare le cose secondo natura. Secondo natura, io, sarei già morto alla prima infezione. Meno male che avevo gli antibiotici.

  34. “le religioni sono utili come un bicchiere di merda per uno che sta morendo di sete”: questa te la frego, non so come e quando la userò, ma ti ho avvertito

  35. “Certo, perchè l’alimentazione forzata per 16 anni è proprio lasciare andare le cose secondo natura”

    caro Maelstrom, mai sentito parlare di cure parentali?
    se anche tu non le avessi avute non saresti nemmeno qui a scrivere ‘ste perle di saggezza.

    viva la vida, eh.

  36. “Certo, perchè l’alimentazione forzata per 16 anni è proprio lasciare andare le cose secondo natura”caro Maelstrom, mai sentito parlare di cure parentali?se anche tu non le avessi avute non saresti nemmeno qui a scrivere ‘ste perle di saggezza. viva la vida, eh.

  37. PS

    buffa quella del bicchiedere di merda, l’ho sempre pensata anche io!

    l’ateo/agnostico e il credente con un bicchiere ciascuno, uno di merda e l’altro un bel frappè alla cioccolata.
    naturalmente ognuno dei due è sicurissimo che il bicchiere con la merda ce l’abbia l’altro, e a tutti e due prima o poi verrà sete.
    buona bevuta! ;D

  38. PS buffa quella del bicchiedere di merda, l’ho sempre pensata anche io!l’ateo/agnostico e il credente con un bicchiere ciascuno, uno di merda e l’altro un bel frappè alla cioccolata. naturalmente ognuno dei due è sicurissimo che il bicchiere con la merda ce l’abbia l’altro, e a tutti e due prima o poi verrà sete.buona bevuta! ;D

  39. @lupez: ottimo, allora quando (speriamo mai) dovessi operarti puoi benissimo farti curare dalle cure parentali.

    dicono siano un toccasana per l’appendicite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...