In negozio

ODE TO THE SEASON

SUMMER TEENAGE GIRL

Se fossimo furbi prepareremmo un live set acustico completo e faremmo un tour con quello.
Purtroppo non siamo furbi.

Italiani siete, italiani dovete cantare!


La signora Fiorella che recensisce il nostro disco è già leggenda 😀
Alcune frasi diventeranno modi di dire, già lo so!
Altre info potete trovarle ovviamente qui.
PS per i miei lettori che hanno a loro volta un blog: scrivetene scrivetene scrivetene (magari utilizzando il bannerino qui sulla sinistra!).
Bisogna supportare Pronti Al Peggio!
http://vimeo.com/moogaloop.swf?clip_id=2355037&server=vimeo.com&show_title=1&show_byline=0&show_portrait=0&color=f47a0e&fullscreen=1
Fiorella: Canadians – A Sky With No Stars from prontialpeggio on Vimeo.

Italiani siete, italiani dovete cantare!


La signora Fiorella che recensisce il nostro disco è già leggenda 😀
Alcune frasi diventeranno modi di dire, già lo so!
Altre info potete trovarle ovviamente qui.
PS per i miei lettori che hanno a loro volta un blog: scrivetene scrivetene scrivetene (magari utilizzando il bannerino qui sulla sinistra!).
Bisogna supportare Pronti Al Peggio!

Fiorella: Canadians – A Sky With No Stars from prontialpeggio on Vimeo.

Dischi dell’anno: ultimi giorni…

Qualche mese fa avevo scritto questo parlando dei probabili dischi dell’anno.
A quella lista devo aggiungere e togliere un po’ di roba.

Praticamente la scelta sarà tra questi candidati:

-Grand Archives
-Baustelle
-MGMT
-The Raconteurs
-REM
-Weezer
-Death Cab For Cutie
-Glasvegas
-The Broken West
-Youth Group
-Fake P
-Vancouver
-The Silent League
-The Killers
-Wye Oak
-The Submarines
-Kings of Leon

So già per certo che in top 10 ci saranno i Killers (disco incredibile), i Grand Archives (il disco più ascoltato dal sottoscritto in questo 2008), i Baustelle (capolavoro). Per gli altri posti si vedrà tra una decina di giorni.
L’8 dicembre, per la precisione.

Da quando ho un blog, queste sono state le mie classifiche di fine anno:

2003
9- BABALOT – Che succede quando uno muore
8- YEAH YEAH YEAHS – Fever to tell
7- BAUSTELLE – La moda del lento
6- RADIOHEAD – Hail to the thief
5- THE THRILLS – So much for the city
4- MAXIMILIAN HECKER – Rose
3- THE SLEEPY JACKSON – Lovers
2- THE STROKES – Room on fire
1- GRANDADDY – Sumday

2004
9- RAZORLIGHT – Up all night
8- THE SHINS – Chutes too narrow
7- SNOW PATROL – Final straw
6- MARITIME – Glass floor
5- PEARL JAM – Live at Benaroya hall
4- THE KILLERS – Hot fuss
3- INTERPOL – Antics
2- KEANE – Hopes & fears
1- FRANZ FERDINAND – Franz Ferdinand

2005
10- HOT HOT HEAT – Elevator
9- MAXIMO PARK – A certain trigger
8- SPOON – Gimmie fiction
7- FRANZ FERDINAND – You could have it so much better…
6- THE MAGIC NUMBERS – s/t
5- TRAIL OF DEAD – Worlds apart
4- THE NATIONAL – Alligator
3- DATH CAB FOR CUTIE – Plans
2- YOUTH GROUP – Skeleton jar
1- NIGHTMARE OF YOU – s/t
0- C|O|D – Preparativi per la fine

2006
10- BUILT TO SPILL – You in reverse
9- THE STROKES – First impressions on earth
8- THE RACONTEURS – Broken boy soldier
7- ELECTRIC PRESIDENT – S/t
6- TRAIL OF DEAD – So divided
5- YOUTH GROUP – Casino twilight dogs
4- ALBERT HAMMOND JR – Yours to keep
3- SCISSOR SISTERS – Ta-dah
2- THE FORMAT – Dog problems
1- BAND OF HORSES – Everything all the time

2007
10- MARITIME – Heresy and the hotel choir
9- INTERPOL – Our love to admire
8- THE BROKEN WEST – I can’t go on, I’ll go on
7- OKKERVIL RIVER – The stage names
6- THE NATIONAL – Boxer
5- TRAVIS – The boy with no name
4- BLONDE REDHEAD – 23
3- THE SHINS – Wincing the night away
2- …A TOYS ORCHESTRA – Technicolor Dreams
1- BAND OF HORSES – Cease to begin

Considerazioni

Ieri sono stato nella città nota col nome di Milano per un colloquio di lavoro.

Ora sto aspettando l’esito di tale colloquio.
Le premesse mi son sembrate ottime, ma meglio essere sempre pessimisti.
Meglio di così non potevo fare, e non mi lamento.

Nel caso andasse male continuerò la mia solita vita tranquilla.
Una vita che mi va bene, eh.

Nel caso andasse bene dovrò andare a lavorare a Milano.
E già questo sarebbe un discreto cambiamento.
Fortunatamente ho già fatto tutti i miei conti (e calcoli vari, e incastri di treni, bestemmie e corse in monopattino), e ho deciso che, nel caso mi pigliassero, farei avanti/indietro.
Perchè qui ho una casa nuova di zecca e perchè non ho voglia di vivere a Milano.
La cosa bella sarebbe il lavoro in sè.
Non potrei pensare a nulla di più interessante, per quello che so fare.

Svegliandomi alle 6 avrei il tempo per farmi una doccia rovente, fare colazione, pigliare la bici, andare in stazione, pigliare un intercity ed essere a Milano per le 9.
Orario perfetto.
Al ritorno, salvo imprevisti, non dovrei avere alcun problema a pigliare l’intercity delle 18.05 ed essere nel mio paesello per le 20, e quindi alle 20.05 a casa.
Tutto questo con un abbonamento mensile da 150 euro.

Dovrei solo pensare ad un modo intelligente per sfruttare le 4 ore che ogni giorno passerei in treno.
Dormire è un’opzione da non scartare.
Anche leggere, magari.
L’importante è non comprare mai una chiavetta per navigare anche fuori casa.
Già passo le ore collegato quando sono a casa (togliendo tempo ai libri, ai film, a tutto!), almeno in treno potrei fare dell’altro…

In attesa di una risposta continuo ad ascoltare il nuovo dei Killers, disco della madonna!