Prometto di non scrivere più nulla sul pirla per almeno due settimane

14:11 Berlusconi mangia la mortadella in pubblico
Chiusura a effetto per la convention della Coldiretti. Il presidente dell’sssociazione degli agricoltori offre al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi un vassoio della mortadella per testimoniare la bontà del prodotto italiano, sotto i riflettori per l’emergenza legata a virus H1N1. Il premier accetta la sfida, mangia la mortadella e scende con il vassoio in platea, offrendo il prodotto italiano alle autorità sedute in prima fila.

Ma se anche mio nipote di 11 mesi sa benissimo che mangiare maiale non è assolutamente pericoloso, che cazzo di chiusura ad effetto è questa?
A meno che la mortadella in questione non fosse Prodi.
Ma ne dubito.

Il premier accetta la sfida…
Ma vaffanculo, va.
Tu, i giornalisti che scrivono ste cose e pure l’associazione degli agricoltori.

Silvio stabilisce il nuovo primato mondiale

Ore 12:00:
“Veronica è vittima delle manipolazioni della sinistra. Ex show girl in lista? Ma quando mai. E’ tutta una manovra della stampa di sinistra. Mi sembra che la situazione sia molto chiara, c’è una manovra montata dalla stampa di sinistra e dell’opposizione sulle nostre liste con notizie assolutamente infondate. Mi spiace che la signora (ovvero la moglie, ndr) abbia creduto alla stampa”

Ore 13:35:
“Farò la campagna elettorale con le veline”.

Questa canzone dice tutto.
“I nani ballerini e le vallette”.

MALEDETTI COMUNISTI!!!!

Silvio stabilisce il nuovo primato mondiale

Ore 12:00:
“Veronica è vittima delle manipolazioni della sinistra. Ex show girl in lista? Ma quando mai. E’ tutta una manovra della stampa di sinistra. Mi sembra che la situazione sia molto chiara, c’è una manovra montata dalla stampa di sinistra e dell’opposizione sulle nostre liste con notizie assolutamente infondate. Mi spiace che la signora (ovvero la moglie, ndr) abbia creduto alla stampa”

Ore 13:35:
“Farò la campagna elettorale con le veline”.

Questa canzone dice tutto.
“I nani ballerini e le vallette”.

MALEDETTI COMUNISTI!!!!

Test del dna subito!


Davanti a queste ghiotte occasioni non posso tirarmi indietro!
E quindi ecco la notizia in questione commentata dal sottoscritto…

Per farla sorridere, il presidente è piombato apposta da Roma domenica sera, fino a quel locale sulla circumvallazione di Casoria, il giorno prima del vertice convocato d’urgenza sui rifiuti, lunedì, in prefettura.
Bravo Silvio, bisogna sempre unire l’utile al dilettevole. Povera Noemi invece. Se per farla sorridere ci vogliono i nani sarà sicuramente una di quelle che considerano Twin Peaks un telefilm demenziale!

Noemi, per ora, non si occupa di politica. “Però sosterrò papi fino alla morte. Lo chiamo Presidente, ma qualche volta mi scappa papi, secondo al mio papà, ovvio. Quale regalo mi ha fatto? È entrato con quel sorriso e un pacchettino in mano”.
Bisogna sottolineare tre volte quel “per ora”. Perchè tempo qualche anno ce la troveremo ministro del porchiddio o sottosegretario della mariastronza.
Speriamo piuttosto che il sostegno, pur mantenendosi nei limiti dettati dalla neodiciottenne, si risolva in tempi brevi.
Ah, non sarei così convinto su chi sia il primo o secondo padre…
E poi cristo, nessuno aveva alcun dubbio sul fatto che avesse un pacchettino in mano…

Il suo futuro è lo spettacolo. “Ho partecipato a programmi Rai, ho fatto la valletta, qualche cortometraggio. Ora faccio la “gossippina” per una tv locale, Rete A”.
Ecco, appunto. Per ora niente politica, ma il futuro è segnato. Ripeto: ministro!

“Mamma, che emozione. Chi se lo scorda più questo diciottesimo compleanno. Ho pianto di gioia. E i miei amici: certo, sapevano che frequento da un po’ il mondo dello spettacolo, ma mai avrebbero immaginato”.
Possibile che non ci fosse qualche punkabbestiacomunistaccio sbronzo come il culo pronto a sboccare sul premier??? Sai che emozione?!?!?
Al mio diciottesimo compleanno mi avevano regalato il cd dei Mad Season e una cassetta di Bjork. Direi che effettivamente non c’è paragone.

Berlusconi è un amico di famiglia?
“Certo. Mi vuole bene come una figlia. E anche io, noi tutti gli siamo legati. Come si fa a non volergli bene? È un mito, non sapevo che sarebbe comparso così, dal buio della sala. Ci sono state urla. Ho guardato mia madre, che è sbiancata, tesa ma felice”.
Test del dna subito!

Com’è nato questo contatto familiare? Il suo papà è un imprenditore, in famiglia avete lavorato per il gruppo?
“Non ricordo i particolari, queste cose ai miei genitori non le ho chieste. Non è che si siano incrociati sul lavoro: mio padre è un dipendente comunale, e poi abbiamo una profumeria alla periferia di Napoli”.
Test del dna subito, parte seconda!

Villa Santa Chiara, sono le 22. Che succede?
“Gli invitati stanno dentro, io arrivo dopo, con l’autista. Una Mercedes, bellissima. Mi presentano al microfono, nel buio. Ovazione. Poi vedo mamma con gli occhi che le brillano, mi dice “c’è una sorpresa”…”.
Ah ma ditelo subito che stiamo parlando della Paris Hilton del belpaese!!!
“C’è una sorpresa! E’ arrivato papà!”

Anche sua madre è una bella donna.
“Mia madre è molto bella, è stata anche valletta a Canale 21”.
Test del dna subito, parte terza!!!

Torniamo alla festa.
“Luci spente, si apre la porta, eccolo, vedo papi, il mio secondo papi. Ora sogno di fare la show girl. Perché io so fare tutto. Una Carlucci, una Cuccarini”.
Ecco appunto. Una Carlucci. Quella di “le auguro che appena suo figlio avrà accesso a facebook venga intercettato dai pedofili e che lo incontrino sotto scuola“? Puoi fare di meglio, Noemi!!!
E smettila con l’aggettivo “secondo”.

Comunque il compleanno del giorno, cara Noemi, non è il tuo.
I compleanni del giorno sono sicuramente quelli di Elisa FdC e di Emiliano BaroneBirra!!!
AUGURI!!!!!

Test del dna subito!


Davanti a queste ghiotte occasioni non posso tirarmi indietro!
E quindi ecco la notizia in questione commentata dal sottoscritto…

Per farla sorridere, il presidente è piombato apposta da Roma domenica sera, fino a quel locale sulla circumvallazione di Casoria, il giorno prima del vertice convocato d’urgenza sui rifiuti, lunedì, in prefettura.
Bravo Silvio, bisogna sempre unire l’utile al dilettevole. Povera Noemi invece. Se per farla sorridere ci vogliono i nani sarà sicuramente una di quelle che considerano Twin Peaks un telefilm demenziale!

Noemi, per ora, non si occupa di politica. “Però sosterrò papi fino alla morte. Lo chiamo Presidente, ma qualche volta mi scappa papi, secondo al mio papà, ovvio. Quale regalo mi ha fatto? È entrato con quel sorriso e un pacchettino in mano”.
Bisogna sottolineare tre volte quel “per ora”. Perchè tempo qualche anno ce la troveremo ministro del porchiddio o sottosegretario della mariastronza.
Speriamo piuttosto che il sostegno, pur mantenendosi nei limiti dettati dalla neodiciottenne, si risolva in tempi brevi.
Ah, non sarei così convinto su chi sia il primo o secondo padre…
E poi cristo, nessuno aveva alcun dubbio sul fatto che avesse un pacchettino in mano…

Il suo futuro è lo spettacolo. “Ho partecipato a programmi Rai, ho fatto la valletta, qualche cortometraggio. Ora faccio la “gossippina” per una tv locale, Rete A”.
Ecco, appunto. Per ora niente politica, ma il futuro è segnato. Ripeto: ministro!

“Mamma, che emozione. Chi se lo scorda più questo diciottesimo compleanno. Ho pianto di gioia. E i miei amici: certo, sapevano che frequento da un po’ il mondo dello spettacolo, ma mai avrebbero immaginato”.
Possibile che non ci fosse qualche punkabbestiacomunistaccio sbronzo come il culo pronto a sboccare sul premier??? Sai che emozione?!?!?
Al mio diciottesimo compleanno mi avevano regalato il cd dei Mad Season e una cassetta di Bjork. Direi che effettivamente non c’è paragone.

Berlusconi è un amico di famiglia?
“Certo. Mi vuole bene come una figlia. E anche io, noi tutti gli siamo legati. Come si fa a non volergli bene? È un mito, non sapevo che sarebbe comparso così, dal buio della sala. Ci sono state urla. Ho guardato mia madre, che è sbiancata, tesa ma felice”.
Test del dna subito!

Com’è nato questo contatto familiare? Il suo papà è un imprenditore, in famiglia avete lavorato per il gruppo?
“Non ricordo i particolari, queste cose ai miei genitori non le ho chieste. Non è che si siano incrociati sul lavoro: mio padre è un dipendente comunale, e poi abbiamo una profumeria alla periferia di Napoli”.
Test del dna subito, parte seconda!

Villa Santa Chiara, sono le 22. Che succede?
“Gli invitati stanno dentro, io arrivo dopo, con l’autista. Una Mercedes, bellissima. Mi presentano al microfono, nel buio. Ovazione. Poi vedo mamma con gli occhi che le brillano, mi dice “c’è una sorpresa”…”.
Ah ma ditelo subito che stiamo parlando della Paris Hilton del belpaese!!!
“C’è una sorpresa! E’ arrivato papà!”

Anche sua madre è una bella donna.
“Mia madre è molto bella, è stata anche valletta a Canale 21”.
Test del dna subito, parte terza!!!

Torniamo alla festa.
“Luci spente, si apre la porta, eccolo, vedo papi, il mio secondo papi. Ora sogno di fare la show girl. Perché io so fare tutto. Una Carlucci, una Cuccarini”.
Ecco appunto. Una Carlucci. Quella di “le auguro che appena suo figlio avrà accesso a facebook venga intercettato dai pedofili e che lo incontrino sotto scuola“? Puoi fare di meglio, Noemi!!!
E smettila con l’aggettivo “secondo”.

Comunque il compleanno del giorno, cara Noemi, non è il tuo.
I compleanni del giorno sono sicuramente quelli di Elisa FdC e di Emiliano BaroneBirra!!!
AUGURI!!!!!