Il lupo e la pecora piangono


In un mondo dominato ormai (e da anni) da gente che, alla domanda “cosa fai nella vita?”, ti risponde “il fotografo”, fa sempre piacere trovare qualcosa di diverso.
Qualcosa insomma che non implichi l’uso di una reflex da 2500 euro (come quella del tizio che ho cazziato al concerto dei GUK, Emiliano knows).
Qualcosa come questi disegni fatti con una pilot uniball eye, poi passati sotto le lucine dello scanner e poi rielaborati con immagini (magari le stesse fatte dai tizi “faccio il fotografo, i miei scatti li pubblica quella webzine”) e colori vari.
Photoshop anche qui insomma, mica solo per eliminare culi cellulitici e occhiaie post-sbronza.
Se volete vedere tutti gli altri disegni dovete assolutamente visitare il sito Gl-Amour!

E comunque massima stima per molti fotografi.
Molti, non tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...