TopTen Album 2009: #1


THE RURAL ALBERTA ADVANTAGE – Hometowns
Recensione breve: amore dal primissimo ascolto.

Ma parliamo di questo primissimo ascolto. Eravamo in aereo, io e Francesco (che è anche il Brezzi del post precedente). Stavamo atterrando ad Atlanta. Anzi, un’oretta prima di atterrare, perchè altrimenti non avrei potuto ascoltare “Don’t haunt this place” dal suo ipod. E’ stato sconvolgente. Poi li abbiamo visti in concerto e li abbiamo pure conosciuti, e infatti Amy è diventata automaticamente la “Miglior donna del 2009”, per meriti più estetici che artistici, but I don’t care. “Don’t haunt this place” è diventata un inno che ho passato a chiunque si trovasse a scambiare due parole con me nei giorni, nelle settimane, nei mesi successivi a quel primo incontro. Ah, non rompetemi il cazzo con “il disco è del 2008”, perchè è uscito ufficialmente a luglio 2009, nel 2008 era classificato come “autoproduzione”, quindi il grande pubblico poteva anche non conoscerlo, eh! Comunque, un disco che miete vittime sempre e comunque. Tutte le persone passate da casa mia l’hanno sentito nello stereo e mi hanno chiesto (tutte!!!): “Chi sono questi? Fighi!”. File under Neutral Milk Hotel. Di brutto. E infatti “In the aeroplane over the sea” e “Don’t haunt this place” sono probabilmente le due canzoni che ho ascoltato di più negli ultimi due anni. Disco dell’anno, di brutto.
Fatevi un regalo e ascoltate “Don’t haunt this place” ora, subito, adesso!

3 thoughts on “TopTen Album 2009: #1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...