3 canzoni in 6 ore

Sabato ho finalmente comprato una scheda audio (questa) e ieri ho deciso di usarla.
Una sfida: scrivere tre canzoni da zero, registrarle, arrangiarle, cantarle, stonarle, mixarle e pubblicarle in sei ore.
Ho iniziato alle 18 e sono riuscito a finire prima di mezzanotte.
Per non far confusione tra il mio disco “serio” (che uscirà a nome Dietnam) e questo esperimento, ho scelto il nome West Spain.
Questo è il risultato:

Le cassette di mio padre

Uno dei ricordi più vividi che ho della mia infanzia sono le cassette di mio padre.
Audiocassette.
Scriveva i titoli delle canzoni con la macchina da scrivere e usava i trasferibili per il titolo sulla costa.
Un lavoro certosino, precisissimo e pulitissimo.
Aveva fogli giganteschi di trasferibili, credo ci siano ancora in giro per casa.
Tantissimi font, tantissimi simboli, tantissimi fogli.
Ricordo ancora molte di quelle cassette: Eric Burdon & The Animals; The Wall dei Pink Floyd; tre cassette dei Beatles che penso contenessero la raccolta rossa e quella blu; Frank Zappa e molti altri. Quelle cassette esistono ancora e, ogni volta che le vedo, ricordo quei primissimi anni ’80 come se fossero dietro l’angolo.